Foglietto 3 del T.O.

3 Domenica del T.O. – Anno A – 22 gennaio 2023

IN ASCOLTO DELLA PAROLA

Prima lettura: Dal libro del profeta Isaia   (Is 8,23b-9,3)

In passato il Signore umiliò la terra di Zàbulon e la terra di Nèftali, ma in futuro renderà gloriosa la via del mare, oltre il Giordano, Galilea delle genti. Il popolo che camminava nelle tenebre ha visto una grande luce; su coloro che abitavano in terra tenebrosa una luce rifulse. Hai moltiplicato la gioia, hai aumentato la letizia. Gioiscono davanti a te come si gioisce quando si miete e come si esulta quando si divide la preda. Perché tu hai spezzato il giogo che l’opprimeva, la sbarra sulle sue spalle, e il bastone del suo aguzzino, come nel giorno di Madian.

 

Salmo Responsoriale: Ecco Il Signore è mia luce e mia salvezza     (sal. 26)

Seconda lettura: Dalla prima lettera di s. Paolo ai Corinzi   (1Cor 1,10-13.17)

Vi esorto, fratelli, per il nome del Signore nostro Gesù Cristo, a essere tutti unanimi nel parlare, perché non vi siano divisioni tra voi, ma siate in perfetta unione di pensiero e di sentire. Infatti a vostro riguardo, fratelli, mi è stato segnalato dai familiari di Cloe che tra voi vi sono discordie. Mi riferisco al fatto che ciascuno di voi dice: «Io sono di Paolo», «Io invece sono di Apollo», «Io invece di Cefa», «E io di Cristo». È forse diviso il Cristo? Paolo è stato forse crocifisso per voi? O siete stati battezzati nel nome di Paolo? Cristo infatti non mi ha mandato a battezzare, ma ad annunciare il Vangelo, non con sapienza di parola, perché non venga resa vana la croce di Cristo.

 Vangelo: Dal vangelo secondo Matteo   (Mt 4,12-23)

Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, lasciò Nàzaret e andò ad abitare a Cafàrnao, sulla riva del mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali, perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaia: Terra di Zàbulone terra di Nèftali, sulla via del mare, oltre il Giordano, Galilea delle genti! Il popolo che abitava nelle tenebre vide una grande luce, per quelli che abitavano in regione e ombra di morte una luce è sorta. Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». Mentre camminava lungo il mare di Galilea, vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. E disse loro: «Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, che nella barca, insieme a Zebedeo loro padre, riparavano le loro reti, e li chiamò. Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono. Gesù percorreva tutta la Galilea, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni sorta di malattie e di infermità nel popolo.

 Commento al Vangelo dagli scritti di don Oreste Benzi

Gesù lascia Nazaret, il paese dove è vissuto da piccolo, e va ad abitare a Cafarnao che è sulla riva destra del mare di Galilea, nel territorio di Zabulon e di Neftali. La profezia del profeta Isaia, 700 anni prima, che annunciava: «Gli uomini che dormivano nella schiavitù, dominati e schiacciati nelle tenebre, hanno visto una grande luce» è diventa piena. Gli uomini non si uniranno più in un confine nazionale e le singole nazioni diventeranno l’ambito dove si manifesteranno le ricchezze delle culture e della vita. Non saranno più uniti dalla razza e dal sangue, ma dalla luce di Cristo. E questo avviene anche oggi. Come diventa superabile ogni forma di grettezza della nostra esistenza, per cui non siamo più noi il centro della vita, ma è celebrazione di questa grande festa con tutti i popoli! Dio è amore e in Cristo Gesù, per mezzo dello Spirito, riversa l’amore di Dio nei nostri cuori e fa di noi uno solo. Possiamo diventare un corpo solo e un’anima sola. Ma da chi viene questo? Dalla luce di Cristo, dall’amore di Cristo. Il nostro unico problema è stare uniti al Signore e farci compenetrare dalla sua luce, di farci possedere dal suo amore!

 

PER CAMMINARE INSIEME CON LE COMUNITÀ

Lunedì 23
Cristo Re: ore 20.30 incontro di Passi di vangelo per giovani dai 18 ai 35 anni circa.

Martedì 24
Cristo Re: dalle ore 7.00 alle 8.00 nel salone in canonica Adorazione Eucaristica Silenziosa.
S. Apollinare: ad ore 14.30 presso il Salone San benedetto incontro di festa per tutti gli anziani delle Comunità organizzato da tutti i gruppi anziani.

Sabato 28
San Pio X: dalle ore 9.30 alle 12.30 Assemblea pastorale Zonale presieduta dall’Arcivescovo, sono invitati tutti i membri del Consiglio interparrocchiale, dei Comitati parrocchiali, dei Consigli per gli affari economici. Poiché ci sono pochi parcheggi siamo chiamati ad usare i mezzi pubblici.

 

ALTRI APPUNTAMENTI DA METTERE IN AGENDA

Con il 1 gennaio 2023 l’Associazione KOINE’ e l’Associazione Santi Sisinio Martirio e Alessandro si sono unite, fuse insieme in un’unica Associazione NOI Oratorio con il nome di “NOI ORATORIAMO”; sono già aperte le iscrizioni all’Associazione e anche a chiunque voglia collaborare con le attività dell’Oratorio.

 

CELEBRAZIONI DELLA SETTIMANA

Lunedì
08.25 Cristo Re; 18.00 ss. Martiri; 20.00 S. Apollinare

Martedì
08.25 Cristo Re; 08.30 Ss. Cosma e Damiano; 18.00 ss. Martiri

Mercoledì
08.00 s. Anna; 08.25 Cristo Re; 18.00 ss. Martiri

Giovedì
08.25 Cristo Re; 18.00 ss. Martiri; 20.00 Madonna della Pace

Venerdì
08.25 Cristo Re;18.00 ss. Martiri

Sabato
17.30 s. Apollinare; 19.00 ss. Cosma e Damiano; 20.00 Madonna della Pace

Domenica
08.00 s. Anna; 10.00 ss. Martiri; 11.00 Cristo Re; 17.30 Cristo Re; 19.00 ss. Martiri

 Confessioni: Salvo imprevisti, ogni sabato a Cristo Re dalle 15.00 alle 16.00

 

ORARI DI SEGRETERIA:
Cristo Re: dal lunedì al sabato: 09.00-10.30; lunedì e martedì: 17.00-19.00;
Santi Martiri: lunedì: 09.30-12.00

ORARI DEI PUNTI DI ASCOLTO:
Cristo Re: martedì: 09.30-11.00; mercoledì: 16.00-17.30; venerdì: 17.30-19.00
Santi Martiri: lunedì: 17.00-18.00; giovedì: 09.30-11.00

CONTATTI
Cristo Re: tel. 0461 823325 – tncristore@parrocchietn.it
Santi Martiri: tel. 0461 821542
Sito: parrocchietrentonord.diocesitn.it
Canale YouTube Unità pastorale Trento nord per seguire la Messa in streaming

Condividi con...
Email this to someone
email
Print this page
Print