XXIX Giornata Mondiale del Malato «Uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli»

11 febbraio 2021

«Uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli» (Mt 23,8)

Santo Rosario ad ore 16.30 in chiesa Santi Martiri

ed in diretta streaming sul canale Youtube.

Come ogni anno, nella ricorrenza della Madonna di Lourdes l’11 febbraio, si ricordano tutti gli ammalti e quest’anno siamo chiamati a riflettere sul seguente messaggio: “Uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli” (Mt 23,8)

E’ molto bello ed interessante questo versetto perché richiama tutti a riconoscerci nell’Unico Maestro che è Gesù e mai come in questo periodo particolare e difficile di Pandemia ce ne siamo resi conto toccandolo con mano. Viviamo, ormai da molti mesi, la difficoltà del rispettare varie norme come il distanziamento e il limitare i vari contatti. Questo, sicuramente, ha penalizzato in modo pesante gli ammalati. Di ciò chiediamo in primis scusa, ma ribadiamo anche che il tutto è un modo per testimoniare loro il nostro amore limitando così il rischio di contagio.

Proprio per sentirci fratelli e uniti GIOVEDÌ 11 FEBBRAIO ORE 16.30 in chiesa Santi Martiri (Solteri, via Solteri 40) pregheremo insieme il santo Rosario in modo speciale per tutti gli ammalati, soprattutto quelli delle nostre Comunità. Per consentire a chiunque di partecipare, oltre che in presenza in chiesa, sarà possibile seguire la preghiera attraverso la diretta streaming sul canale YouTube: https://www.youtube.com/c/UNITAPASTORALETRENTONORD

Se la distanza fisica ci fa sentire il peso della lontananza e la nostalgia dell’incontro, la preghiera sicuramente supera tutte le distanze e le difficoltà. “Voi siete tutti fratelli” e cosa di meglio c’è che pregare per tutti i fratelli ammalati? Bene sentiamoci tutti uniti e fratelli rivolgendoci a Maria col santo Rosario.

Ricordo, inoltre, che chi desidera ricevere la Santa Eucarestia a casa deve mettersi in contatto con il Parroco al numero 0461 823325 oppure all’email parroco.tnnord@diocesitn.it; si ricorda che perché il parroco possa venire in casa a portare la Santa Eucarestia è necessario che i parenti più stretti della persona ammalata siano informati e siano in accordo (è la persona ammalata o chi ne cura il benessere che si deve preoccupare di questo).

L’arcivescovo ha voluto farsi vicino a tutti gli ammalati con un video messaggio che potete trovare al seguente indirizzo:

link messaggio dell’Arcivescovo per gli ammalati: https://youtu.be/b0bHILQhoDA

Grazie a tutti ed un ricordo speciale a tutti gli ammalati. D. Mauro

Condividi con...
Email this to someone
email
Print this page
Print