Diario Calabria giorno 5

Il nostro ultimo giorno è iniziato con un viaggio verso il paese di Roccella Ionica dove c’è un importante centro di prima accoglienza per gli immigrati che sbarcano in territorio italiano.

Come prima struttura abbiamo visitato la cooperativa sociale FELICI DA MATTI, azienda che attualmente produce saponi e detergenti partendo dagli oli culinari esausti raccolti nel comune. Qui ci è stata raccontata la loro storia, di come precedentemente si sono occupati di vestiti usati e di come hanno affrontato le varie crisi e cadute.

A mezzogiorno ci siamo spostati al porto, dove purtroppo non siamo riusciti a visitare il campo dove vengono accolti i migranti perché occupato dai sopravvissuti di uno sbarco avvenuto la notte prima. Nonostante tutto, con l’aiuto di Carmen e Carmela di Libera, siamo riusciti ad approfondire il tema dell’immigrazione legato alle mafie. Basti pensare che solo nel periodo da gennaio a luglio 2022 sono sbarcate a Roccella Jonica più di 18000 migranti, infatti il porto di questa cittadina è il secondo porto per sbarchi dopo quello di Lampedusa. Il traffico di esseri umani è una delle numerose fonti di guadagno delle mafie a livello mondiale.

Qui ci siamo anche rinfrescati con un bel bagno nel mare in vista di una riflessione finale con Francesco sulla settimana trascorsa.

La nostra vacanza si è conclusa in serata quando siamo saliti sul pullman in direzione Trento.

Condividi con...
Email this to someone
email
Print this page
Print