Foglietto VII del tempo ordinario

VII del T.O. – Anno C– 20 febbraio 2022

IN ASCOLTO DELLA PAROLA

Prima lettura: Dal primo libro di Samuele  (1Sam 26,2.7-9.12-13.22-23)
In quei giorni, Saul si mosse e scese nel deserto di Zif, conducendo con sé tremila uomini scelti d’Israele, per ricercare Davide nel deserto di Zif. Davide e Abisài scesero tra quella gente di notte, ed ecco Saul dormiva profondamente tra i carriaggi e la sua lancia era infissa a terra presso il suo capo, mentre Abner con la truppa dormiva all’intorno. Abisài disse a Davide: «Oggi Dio ti ha messo nelle mani il tuo nemico. Lascia dunque che io l’inchiodi a terra con la lancia in un sol colpo e non aggiungerò il secondo». Ma Davide disse ad Abisài: «Non ucciderlo! Chi mai ha messo la mano sul consacrato del Signore ed è rimasto impunito?». Così Davide portò via la lancia e la brocca dell’acqua che era presso il capo di Saul e tutti e due se ne andarono; nessuno vide, nessuno se ne accorse, nessuno si svegliò: tutti dormivano, perché era venuto su di loro un torpore mandato dal Signore. Davide passò dall’altro lato e si fermò lontano sulla cima del monte; vi era una grande distanza tra loro. Rispose Davide: «Ecco la lancia del re: passi qui uno dei servitori e la prenda! Il Signore renderà a ciascuno secondo la sua giustizia e la sua fedeltà, dal momento che oggi il Signore ti aveva messo nelle mie mani e non ho voluto stendere la mano sul consacrato del Signore.

 Salmo Responsoriale: Il Signore è buono e grande nell’amore  (sal. 102)

 Seconda lettura: Dalla 1 lettera di S. Paolo ai Corinzi     (1Cor 15,45-49)
Fratelli, il primo uomo, Adamo, divenne un essere vivente, ma l’ultimo Adamo divenne spirito datore di vita. Non vi fu prima il corpo spirituale, ma quello animale, e poi lo spirituale. Il primo uomo, tratto dalla terra, è fatto di terra; il secondo uomo viene dal cielo. Come è l’uomo terreno, così sono quelli di terra; e come è l’uomo celeste, così anche i celesti. E come eravamo simili all’uomo terreno, così saremo simili all’uomo celeste.

 Vangelo: Dal vangelo secondo Luca   (Lc 6,27-38)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «A voi che ascoltate, io dico: amate i vostri nemici, fate del bene a quelli che vi odiano, benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi trattano male. A chi ti percuote sulla guancia, offri anche l’altra; a chi ti strappa il mantello, non rifiutare neanche la tunica. Da’ a chiunque ti chiede, e a chi prende le cose tue, non chiederle indietro. E come volete che gli uomini facciano a voi, così anche voi fate a loro. Se amate quelli che vi amano, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori amano quelli che li amano. E se fate del bene a coloro che fanno del bene a voi, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori fanno lo stesso. E se prestate a coloro da cui sperate ricevere, quale gratitudine vi è dovuta? Anche i peccatori concedono prestiti ai peccatori per riceverne altrettanto. Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e la vostra ricompensa sarà grande e sarete figli dell’Altissimo, perché egli è benevolo verso gli ingrati e i malvagi. Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati. Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio».

Commento al Vangelo   (di don Oreste Benzi da “Pane Quotidiano”)
Qual è la figura del cristiano nel mondo? Con la sua vita lotta perché la vita sia in tutti. Nel suo cuore non ci sono più nemici, né odio, né nulla. I cristiani fanno cadere su di sé la violenza, il peccato: come Cristo sofferente lo ammortizzano, lo annullano su di sé senza scaricarlo a loro volta sugli altri.
Mentre scaricano su di loro la violenza, nasce un popolo non violento.
L’amore tra noi e Cristo è il principio della rivoluzione permanente e cristiana, che non facciamo pagare agli altri ma che paghiamo noi di persona, viventi in lui, con lui e per lui.

 

PER CAMMINARE INSIEME CON LE COMUNITÀ

Lunedì 21
Cristo Re: ore 20.30 in Canonica incontro di ”Passi di Vangelo” per giovani dai 18 ai 35 anni.

Martedì 22
Cristo Re: in chiesa dalle ore 7 alle 8 Adorazione Eucaristica silenziosa denominata “Un Momento per Te”

Mercoledì 23
Cristo Re: ore 20.30 in Canonica incontro del Coordinamento dei catechisti aperto a tutti i catechisti/e che vogliono partecipare.

Giovedì 24
Cristo Re: ore 17 passeggiata mascherata intorno al quartiere, partenza dal piazzale della chiesa ed arrivo in piazza General Cantore. Organizzano le Associazioni presenti nel quartiere.

Venerdì 25
Mattarello: ore 20.30 presso il cinema parrocchiale si propone il film “La crociata”, il costo del biglietto è di euro 3. E’ necessario iscriversi al numero 3483240829 oppure all’email noisiamofuori@gmail.com; l’iniziativa è dei circoli Oratori NOI della Zona di Trento.

Sabato 26
Santi Martiri: ad ore 12.30 nel piazzale dell’Oratorio gli alpini propongono la “gnoccolada” per tutti. Saranno rispettate le varie disposizioni Covid vigenti.

Domenica 27
Vela: la Pro Loco organizza ad ore 12 una maccheronata; a seguire sfilata delle mascherine.

 

ALTRI APPUNTAMENTI DA METTERE IN AGENDA

Venerdì 4 marzo ore 20.30 partendo dalla chiesa di S.Apollinare ed arrivo al piazzale della chiesa di Cristo Re, Via Crucis Interparrocchiale.

Dal 18 al 21 agosto 2022 presso la casa per campeggi di Dimaro, le nostre 5 Comunità propongono un “Campeggio delle Famiglie” aperto a tutte le famiglie delle Comunità che desiderano partecipare, sempre fino ad esaurimento posti. Per iscrizioni ed informazioni contattare don Mauro oppure scrivere a parroco.tnnord@parrocchietn.it

 

CELEBRAZIONI DELLA SETTIMANA

Lunedì
08.30 Cristo Re; 18.00 ss. Martiri; 20.00 S. Apollinare

Martedì
08.30 Cristo Re; 08.30 Ss. Cosma e Damiano; 18.00 ss. Martiri

Mercoledì
08.00 s. Anna; 08.30 Cristo Re; 18.00 ss. Martiri

Giovedì
08.30 Cristo Re; 18.00 ss. Martiri; 20.00 Madonna della Pace

Venerdì
08.30 Cristo Re; 17.00 S. Apollinare; 18.00 ss. Martiri

Sabato
17.30 s. Apollinare – 18.00 ss. Cosma e Damiano
19.00 ss. Martiri – 20.00 Cristo Re

Domenica
08.00 s. Anna
09.00 s. Apollinare
09.30 Madonna della Pace
10.30 Cristo Re
11.00 ss. Martiri
17.30 Cristo Re
19.00 ss. Martiri

 Confessioni: Salvo imprevisti, ogni sabato a Cristo Re dalle 09.30 alle 11.00

 

ORARI DI SEGRETERIA:

Cristo Re: dal lunedì al sabato: 09.00-10.30; lunedì e martedì: 17.00-19.00; mercoledì: 14.30-16.00
Santi Martiri: lunedì: 09.30-12.00

ORARI DEI PUNTI DI ASCOLTO:

Cristo Re: martedì: 09.30-11.00; mercoledì: 16.00-17.30; venerdì: 17.30-19.00
Santi Martiri: lunedì: 17.00-18.00; giovedì: 09.30-11.00

CONTATTI

Cristo Re: tel. 0461 823325 – tncristore@parrocchietn.it
Santi Martiri: tel. 0461 821542

Sito: parrocchietrentonord.diocesitn.it
Canale YouTube Unità pastorale Trento nord per seguire la Messa in streaming

Condividi con...
Email this to someone
email
Print this page
Print