Foglietto VI tempo ordinario

VI del T.O. – Anno C – 13 febbraio 2022

 

IN ASCOLTO DELLA PAROLA

 

Prima lettura: Dal libro del profeta Geremia  (Ger 17,5-8)
Così dice il Signore: «Maledetto l’uomo che confida nell’uomo, e pone nella carne il suo sostegno, allontanando il suo cuore dal Signore. Sarà come un tamerisco nella steppa; non vedrà venire il bene, dimorerà in luoghi aridi nel deserto, in una terra di salsedine, dove nessuno può vivere. Benedetto l’uomo che confida nel Signore e il Signore è la sua fiducia. È come un albero piantato lungo un corso d’acqua, verso la corrente stende le radici; non teme quando viene il caldo, le sue foglie rimangono verdi, nell’anno della siccità non si dà pena, non smette di produrre frutti.

Salmo Responsoriale: Beato l’uomo che confida nel Signore  (sal. 1)

 Seconda lettura: Dalla prima lettera di S. Paolo ai Corinzi  (1Cor 15,12.16-20)
Fratelli, se si annuncia che Cristo è risorto dai morti, come possono dire alcuni tra voi che non vi è risurrezione dei morti? Se infatti i morti non risorgono, neanche Cristo è risorto; ma se Cristo non è risorto, vana è la vostra fede e voi siete ancora nei vostri peccati. Perciò anche quelli che sono morti in Cristo sono perduti. Se noi abbiamo avuto speranza in Cristo soltanto per questa vita, siamo da commiserare più di tutti gli uomini. Ora, invece, Cristo è risorto dai morti, primizia di coloro che sono morti.

Vangelo: Dal vangelo secondo Luca    (Lc 6,17.20-26)
In quel tempo, Gesù, disceso con i Dodici, si fermò in un luogo pianeggiante. C’era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidone, Ed egli, alzàti gli occhi verso i suoi discepoli, diceva: «Beati voi, poveri, perché vostro è il regno di Dio. Beati voi, che ora avete fame, perché sarete saziati. Beati voi, che ora piangete, perché riderete. Beati voi, quando gli uomini vi odieranno e quando vi metteranno al bando e vi insulteranno e disprezzeranno il vostro nome come infame, a causa del Figlio dell’uomo. Rallegratevi in quel giorno ed esultate perché, ecco, la vostra ricompensa è grande nel cielo. Allo stesso modo infatti agivano i loro padri con i profeti. Ma guai a voi, ricchi, perché avete già ricevuto la vostra consolazione. Guai a voi, che ora siete sazi, perché avrete fame. Guai a voi, che ora ridete, perché sarete nel dolore e piangerete. Guai, quando tutti gli uomini diranno bene di voi. Allo stesso modo infatti agivano i loro padri con i falsi profeti.

 Commento al Vangelo (dagli scritti di don Oreste Benzi)
Il povero è colui che non conta niente, colui di cui non si tiene mai conto, colui del quale non si fa caso, che tutt’al più è ascoltato, ma così, tanto per fare: tutte le decisioni della vita sopra di lui si prendono senza di lui! Allora tu che sei pieno di Cristo e ti sei liberato dalla potenza dell’uomo, tu che sei entrato nel regno del gratuito, come d’istinto corri verso colui che non conta niente e ti fai liberare da lui e dici: «Beati noi poveri perché nostro è il Regno dei cieli»!
Quando tu senti veramente fame nello stomaco dell’affamato e ti metti con lui e con lui vivi, beati voi poveri! Come sarà bello il giorno in cui potremo dire: abbiamo scelto di diventare poveri! Scegliere liberamente ciò che l’ultimo è costretto a vivere per forza non è altro che il passo di redenzione di noi stessi: non è prima di tutto redenzione del povero, ma di me che rimanevo nella morte e che invece ora sono passato alla vita perché amo i miei fratelli. O Signore, misericordioso e infinito, attraverso il povero tu mi salvi!

 

PER CAMMINARE INSIEME CON LE COMUNITÀ

Martedì 15
Cristo Re: dalle ore 7 alle 8 in chiesa adorazione eucaristica silenziosa “Un Momento per Te”.

Mercoledì 16
Santi Martiri: ore 20.30 in Oratorio incontro del Comitato di Comunità di santi Martiri.

Giovedì 17
Cristo Re: ore 20.30 in chiesa incontro per i genitori dei bambini di 4 elementare che frequentano la catechesi a Cristo Re.

Arcivescovile: in chiesa “Passi di Vangelo” guidati dall’Arcivescovo per giovani dai 18 ai 35 anni.

ALTRI APPUNTAMENTI DA METTERE IN AGENDA

Venerdì 4 marzo Via Crucis Interparrocchiale; più avanti saranno comunicate informazioni più dettagliate (da valutare cosa si potrà fare e come a seconda della situazione e delle forze disponibili), al momento fissiamo la data!

 

CELEBRAZIONI DELLA SETTIMANA

Lunedì
08.30 Cristo Re; 18.00 ss. Martiri; 20.00 S. Apollinare

Martedì
08.30 Cristo Re; 08.30 Ss. Cosma e Damiano; 18.00 ss. Martiri

Mercoledì
08.00 s. Anna; 08.30 Cristo Re; 18.00 ss. Martiri

Giovedì
08.30 Cristo Re; 18.00 ss. Martiri; 20.00 Madonna della Pace

Venerdì
08.30 Cristo Re; 17.00 S. Apollinare; 18.00 ss. Martiri

Sabato
17.30 s. Apollinare
18.00 ss. Cosma e Damiano
19.00 ss. Martiri
20.00 Cristo Re

Domenica
08.00 s. Anna
09.00 s. Apollinare
09.30 Madonna della Pace
10.30 Cristo Re
11.00 ss. Martiri
17.30 Cristo Re
19.00 ss. Martiri

 Confessioni: Salvo imprevisti, ogni sabato a Cristo Re dalle 09.30 alle 11.00

 

ORARI DI SEGRETERIA:

Cristo Re: dal lunedì al sabato: 09.00-10.30; lunedì e martedì: 17.00-19.00; mercoledì: 14.30-16.00

Santi Martiri: lunedì: 09.30-12.00

 

ORARI DEI PUNTI DI ASCOLTO:

Cristo Re: martedì: 09.30-11.00; mercoledì: 16.00-17.30; venerdì: 17.30-19.00

Santi Martiri: lunedì: 17.00-18.00; giovedì: 09.30-11.00

 

CONTATTI

Cristo Re: tel. 0461 823325 – tncristore@parrocchietn.it

Santi Martiri: tel. 0461 821542

Sito: parrocchietrentonord.diocesitn.it

Canale YouTube Unità pastorale Trento nord per seguire la Messa in streaming

Condividi con...
Email this to someone
email
Print this page
Print