CARITAS-DECIMA e OLTRE

Don Mauro e gruppo Caritas

Già da ormai qualche anno le nostre Comunità sono impegnate nell’aiuto alle persone in difficoltà attraverso i Punti di Ascolto Parrocchiali, la distribuzione di pacchi viveri e il pagamento di bollette, affitti, utenze, tasse scolastiche, visite mediche etc…di persone in difficoltà economiche.

Tutto questo è possibile solo grazie all’impegno costante e generosissimo di vari volontarie/i che mettono a disposizione il loro tempo, la loro umanità, le loro competenze per aiutare chi si trova in difficoltà.

I Punti di ascolto parrocchiali sono aperti in canonica Santi Martiri: il lunedì dalle ore 17 alle 18, il giovedì dalle 9.30 alle 11e anche in canonica a Cristo Re: il martedì dalle 9.30 alle 11; il mercoledì dalle 16 alle 17.30; il venerdì dalle 17.30 alle 19. In questi luoghi si offre la possibilità di ascolto delle persone, di raccolta dei loro bisogni e la costruzione assieme di progetti di aiuto e di tentativi di risollevare insieme le varie situazioni. Si cerca anche, se ne sussiste la necessità e i requisiti, di intervenire con aiuti economici attraverso l’iniziativa della DECIMA. Gli aiuti in denaro, però, NON vengono mai elargiti direttamente alle persone, ma si interviene direttamente sulle necessità pagando, attraverso conto corrente bancario e sempre tracciabile, affitti, bollette, tasse scolastiche etc… Su questi interventi, però prima di erogarli, ci si confronta insieme, si cerca la collaborazione dei Servizi Sociali, ci si interfaccia con la Caritas Diocesana; naturalmente si chiede alle persone di giustificare la necessità con una serie di documentazione (estratti conto degli ultimi 6 mesi, contratto di affitto e di lavoro, ISEE, etc….).

Ci siamo accorti che anche nelle nostre Comunità c’è una forte presenza di povertà cresciuta nel periodo grave della Pandemia e anche ora rimane abbastanza alto; presentiamo solo qualche numero approssimativo:

dal 1 gennaio 2021 ad oggi ( 10 novembre) abbiamo erogato pagamenti per un totale di euro 33428,23 così suddiviso: affitti e spese condominiali euro 8457,77; bollette e utenza varie euro 22970,46; tasse scolastiche e spese varie euro 2000,00;

le offerte della Decima e per la Carità Parrocchiale dal 1 gennaio 2021 8 al 10 novembre) è stata di euro 33027,54;

a tutto questo denaro vanno aggiunti euro 24869,26 che con il Progetto Diocesano INFONDO Speranza ( sostegno Diocesano per aiuti di necessità a famiglie colpite da crisi economica causata dall’emergenza Covid) hanno aiutato 16 famiglie delle nostre Comunità.

Attualmente stiamo distribuendo pacchi viveri a circa 70 famiglie delle nostre Comunità. Il pacco viveri viene confezionato in Parrocchia da dei volontari, con il cibo portato dal Banco Alimentare, dalla Caritas, da raccolte proprie della Parrocchia, Trentino Solidale e altri aiuti vari.

Inoltre, abbiamo anche dei volontari che una domenica la mese circa vanno presso la Parrocchia di San Pio X a confezionare e distribuire il pranzo per i senza fissa dimora (anche li la media domenicale e circa 50/60 persone).

A tutti questi vanno aggiunti, e sono molti, coloro che nel segreto del loro cuore e delle loro case aiutano volontariamente e gratuitamente gli altri.

Tutto questo ci fa vedere come la Carità e l’amore al prossimo stia spingendo molte persone a rendersi disponibili verso gli altri e questo è il più grande PATRIMONIO che abbiamo ed esista, a queste persone va un GRAZIE enorme, senza di loro nulla di tutto questo è possibile. Un grazie va anche a tutte quelle persone che ci aiutano attraverso l’iniziativa della DECIMA senza la quale potremo fare be poco.

Tutto ciò ci dimostra anche come le necessità sono presenti anche nel nostro territorio ed accanto a noi, come la povertà stia aumentando ed intaccando chi magari fino a qualche tempo fa ce la faceva da solo, come esista una povertà economica, ma soprattutto una povertà educativa. Come tutto questo esista sotto traccia anche nelle nostre Comunità.

Emerge però anche una grandissima solidarietà e aiuto reciproco che ci fa vedere il presente ed il futuro con occhi nuovi ed aperti ( come ci ricorda il Vescovo Lauro nella lettera Occhi), come Gesù ci stia facendo trovare strade e occasioni nuove per incontrarLo, come sia davvero importante per noi cristiani tenere sempre fede alle tre parole: PAROLA,PANE, POVERI. Parole che ci richiamano al nostro essere e alla nostra FEDE.

Grazie di cuore a tutti in modo speciale a coloro che volontariamente si spendono per gli altri.

Grazie

Condividi con...
Email this to someone
email
Print this page
Print